Copy
Ciclo di webinar "Un mondo sostenibile e più giusto è possibile"
Visualizza questo messaggio online
Fondazione per la scuola

"UN MONDO SOSTENIBILE E PIÙ GIUSTO È POSSIBILE"
UN CICLO DI WEBINAR PER LA SCUOLA CHE VEDE AL CENTRO LA TRANSIZIONE ECOLOGICA.

Da giovedì 28 gennaio 2021 inizia un ciclo di cinque webinar sul tema della transizione ecologica, culturale e sociale, che mette al centro la scuola come ecosistema educativo per sensibilizzare i giovani protagonisti della società.

Il Forum per l'Educazione e la Scuola del Piemonte in collaborazione con la Fondazione per la Scuola, dopo il seminario introduttivo tenutosi con la partecipazione del professor Ceruti  il  9 novembre 2020, propone un ciclo di 5 seminari sul tema della transizione ecologicaculturale e sociale anche in relazione alla situazione pandemica e a quanto sta cambiando l'esperienza formativa dei nostri studenti. La proposta intende continuare e approfondire il dialogo con e tra le scuole in prospettiva dell'XI conferenza regionale della Scuola in Piemonte programmata per l'inizio del prossimo anno scolastico.

PROGRAMMA

1 | "LA SFIDA DELLA TRANSIZIONE ECOLOGICA. QUALI COMPETENZE IN AZIONE E COME PROMUOVERLE"
Giovedì 28 gennaio dalle ore 16:30 alle ore 18:30
Giovanni Borgarello (Esperto Educazione alla sostenibilità - Regione Piemonte)
Conduce Sheila Bombardi (Associazione Nicolò Tommaseo)

Di fronte a profondi processi di cambiamento è indispensabile imparare ad utilizzare le conoscenze e le abilità per comprendere e risolvere i problemi che incontriamo nella vita relazionale, sociale e lavorativa, in una prospettiva di transizione ecologica e di apprendimento per tutta la vita. Per promuovere competenze - in - azione è oggi quanto mai necessario allestire contesti e percorsi educativi capaci di rendere i giovani protagonisti attivi in luoghi, situazioni, esperienze e percorsi didattici intesi come "palestre di sostenibilità", nell’ambiente scolastico come sul territorio.

PER PARTECIPARE REGISTRATI QUI!
 
2 | "LA SCUOLA COME ECOSISTEMA EDUCATIVO"
Giovedì 18 febbraio 2021 dalle ore 16:30 alle 18:30 
Paola Zonca (Università di Torino) - Nicola Puttilli (Dirigente scolastico e Presidente Consiglio Nazionale ANDIS) - Stefania Prazzoli - Fiorella Miotti (Dirigente scolastico e Docente I.C. Volpiano - Rete regionale “Con i nostri occhi”)
Conduce Riziero Zucchi (Università di Torino)

L’attuale pandemia è causata dal profondo squilibrio ecologico prodotto dall’intervento umano. Occorre ricreare una coscienza ecologica che parta dalla scuola non solo attraverso progetti specifici ma anche tramite un’ecologia dei rapporti umani intesa come obiettivo educativo. Occorre proporre la scuola come relazionalità formativa in cui ogni componente agisce sulle altre con pari dignità in vista di una crescita umana comune.

PER PARTECIPARE REGISTRATI QUI!

3 | "LA TRANSIZIONE ECOLOGICA NEL CURRICOLO"
Giovedì 25 marzo 2021 dalle ore 16:30 alle 18:30 
Italo Fiorin (Università LUMSA-Roma, docente Didattica generale e Pedagogia e Didattica Speciale)
Conduce Domenico Chiesa (Cidi)

Nella filosofia delle Indicazioni nazionali per il curricolo (in particolare per la scuola dell’infanzia e del primo ciclo) è esplicitamente presente la consapevolezza che i grandi problemi dell'attuale condizione umana, compresi quelli della crisi ambientale e dell'aumento delle disuguaglianze, devono essere affrontati attraverso una stretta collaborazione fra le discipline e fra le culture. Come operare sul curricolo non in modo aggiuntivo ma ricercando l'apporto di ogni sapere disciplinare alla cultura della sostenibilità consapevole?

PER PARTECIPARE REGISTRATI QUI!

4 | "COSTRUIRE I SISTEMI EDUCATIVI TERRITORIALI: QUALI ALLEANZE?"
Giovedì 29 aprile 2021 dalle ore 16:30 alle 18:30 
Vittorio Cogliati Dezza (LEGAMBIENTE)
Conduce Giovanni Borgarello (Esperto Educazione alla sostenibilità - Regione Piemonte)

Il territorio è risorsa per la scuola e la scuola è risorsa preziosa per il territorio. Scuola e territorio sono luoghi di apprendimento, di costruzione di una società inclusiva per i bambini, i ragazzi, le famiglie, gli operatori dei servizi. È fondamentale rilanciare iniziative condivise tra tutti i soggetti per il rilancio dei “sistemi educativi territoriali”.

PER PARTECIPARE REGISTRATI QUI!

5 | "SCIENZE E FEDI PER LA CURA DELLA CASA COMUNE"
Giovedì 27 maggio 2021 dalle ore 16:30 alle 18:30 
Fra Beppe Giunti (Francescano, formatore, operatore, volontario nel Carcere di Alessandria - già docente di Teologia Pastorale)
Conduce Bianca Testone (Aimc)

Prospettive diverse e autonome per favorire un comune senso responsabile verso l’ambiente e la società. Quali scenari nelle due encicliche di Papa Francesco (Laudato si’ e Fratelli Tutti) per una Politica con la P maiuscola che riguadagni la sfida rispetto all'economia, alla tecnologia, alla formazione delle future generazioni verso un orizzonte di impegno ecologico e sociale affinchè non ci siano più scarti di alcun genere (ambientale e antropologico).

PER PARTECIPARE REGISTRATI QUI!

MAGGIORI INFORMAZIONI
Tutte le iniziative dell'undicesima Conferenza della Scuola (2021) sono promosse e coordinate dal Forum Educazione e Scuola del Piemonte, in collaborazione con gli Assessorati Istruzione della Regione Piemonte, del Comune e della Città Metropolitana di Torino, l’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, il Cesedi, la Fondazione per la scuola.
Il Seminario rientra nel programma dell'undicesima edizione della Conferenza regionale della Scuola ed è organizzato da Enti di formazione riconosciuti dal MIUR.
La partecipazione è gratuita, con il riconoscimento di 2 ore di formazione docenti.

SCOPRI DI PIÙ

Share with Facebook Share with Twitter Share with Mail

CONDIVIDI QUESTA MAIL

© Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo
Piazza Bernini, 5
10138 Torino - Italy
tel +39 011 4306511 - fax +39 011 4333135

info@fondazionescuola.it
www.fondazionescuola.it
Dal 25 maggio 2018 è entrata in vigore la nuova normativa UE sulla protezione dei dati personali (GDPR). Questa normativa rappresenta un importante passo avanti per la sicurezza dei tuoi dati personali.
Qui puoi consultare la privacy policy aggiornata.
Perché ricevi questa mail? | Aggiorna le tue preferenze
Se non vuoi più ricevere questa newsletter clicca qui