Copy
La newsletter del primo audio-blog sul vino e l'agroalimentare in Italia
View this email in your browser

Enoagricola Blog è un progetto di Fabio Ciarla

Un mese di vendemmia e di...semina!

Newsletter n. 36 del 29 settembre 2016

Un mese e più dall'ultima newsletter significa un paio di cose: la prima è che non sono uno preciso, la seconda è che ho avuto davvero molto da fare. Se settembre è il mese della vendemmia, del raccolto, per me in realtà è stato anche il periodo della semina dopo la pausa estiva. Innanzitutto con la definizione di un progetto strategico e operativo per l'attività di comunicazione di un nuovo possibile grande cliente che sta decidendo tra più agenzie. Non mi rimane che incrociare le dita visto che per me sarebbe bello, emozionante e di grande soddisfazione poter lavorare per loro.
Ad inizio mese inoltre sono stato di nuovo al centro di un'esperienza entusiasmante come Collisioni, questa volta "on the road" nelle terre del Verdicchio con l'Istituto Marchigiano Tutela Vini. Tre giorni stupendi di approfondimento, conoscenza, scoperta e piacevoli incontri personali e culinari!
Poi ci si è messo anche l'evento "Tutti giù in cantina" nel fine settimana 17 e 18 settembre, che mi ha rubato ore e ore di preparazione tra luglio e agosto, e un finale da brivido (con pioggia annessa) che è stato comunque un successo sebbene ovviamente il tempo incerto ci abbia portato via quella massa di visitatori che avrebbero decretato come "clamorosa" la riuscita di un evento dalle mille sfaccettature. Nella mia Velletri per fortuna qualcosa si muove, siamo riusciti a far interagire mondo della ricerca e mondo della cultura, attività commerciali e sommelier, attori e artisti, grandi cantine e piccole realtà territoriali... Un mix che è piaciuto a tutti e che ripeteremo sicuramente.
Ah sì, poi c'è la famiglia che per fortuna è un ambito felice ma non privo di impegni, anzi con l'arrivo del secondogenito si è complicata - e molto - la gestione della primogenita. A volte ci sarebbe davvero bisogno di qualcuno che spiegasse come si fa a fare bene i genitori!
Insomma rieccomi, con tanto materiale nella dispensa che spero di sistemare e pubblicare a breve... Intanto qualcosa di quello che ho fatto in questi mesi di latitanza lo trovate qui tra blog e collaborazioni.

A presto!

Fabio

                    DAL BLOG                    
 

POST - Tra distribuzione ed ecommerce, l’esperienza della giovane EnoMI a Milano

Il mondo del vino, dalla produzione alla commercializzazione, si presenta ormai sotto le forme più variegate. Negli ultimi mesi mi sono appassionato ad un progetto giovane di distribuzione, che lega l’ecommerce e quindi l’innovazione con la consulenza e la vecchia e cara distribuzione. Sono, queste ultime, due funzioni fondamentali per questo mercato che tuttavia sembra si stia evolvendo verso il nuovo, verso il commercio elettronico. (continua)

COLLABORAZIONI - Collisioni tra le Marche e il Piemonte, il Verdicchio protagonista della versione “on the road” del festival di Barolo (Corriere del Vino)

Ormai Collisioni, il festival Agri-Rock di Barolo, ha acquisito lo status di evento simbolo. Dopo le collaborazioni culturali è arrivata anche la volta, sempre sotto l’attenta regia diIan D’Agata che ne è il curatore, della versione “on the road” del Progetto Vino. Da Barolo a Jesi quindi, con oltre 30 esperti di tutto il mondo in visita alle terre del Verdicchio dal 2 al 5 settembre, sotto l’attenta regia dell’Istituto Marchigiano di Tutela Vini (IMT) del direttore Alberto Mazzoni.
“Collisioni dal Verdicchio alle Marche”, questo il nome dell’appuntamento, ha visto la platea di buyer, sommelier e giornalisti andare alla scoperta del già citato vitigno bianco più premiato d’Italia ma anche di Rosso Conero, Bianchello del Metauro, Colli Pesaresi e Colli Maceratesi Ribona, Lacrima di Morro d’Alba, Serrapetrona e Pergola. (continua)

COLLABORAZIONI - Campagna olivicola al via, un altro anno di sofferenze (TerreLab)

Sul web Coldiretti lancia la campagna “salviamogliulivi” e organizza per giovedì 29 settembre a Firenze la “Giornata Nazionale dell’Extravergine Italiano”, ma dalle prime stime della nuova campagna olivicola ormai alle porte sembra che soprattutto bisogna salvare i produttori di olio italiani. Siamo infatti di fronte ad una nuova dura stagione, forse non come quella del 2014 ma sicuramente dalle produzioni scarse, alle quali però – contrariamente alle regole del mercato – non corrisponderanno aumenti significativi dei prezzi. (continua)

COLLABORAZIONI - “Tutti giù in cantina” 2016 centra l’obiettivo nonostante il maltempo

VELLETRI – Centinaia di persone hanno affollato il CREA Viticoltura Enologia di via della Cantina Sperimentale, pregustando l’86esima Festa dell’Uva e dei Vini
Se l’obiettivo era di portare una ventata di freschezza nelle manifestazioni cittadine, “Tutti giù in cantina” 2016 lo ha centrato in pieno. La manifestazione è stata organizzata dal CREA Viticoltura Enologia (che ha anche ospitato l’evento) e dall’associazione “Idee in Fermento”, con il patrocinio del Comune di Velletri e della Sezione LAZIO-UMBRIA dell’Assoenologi, oltre alla preziosa collaborazione del Museo Diffuso del Vino di Monte Porzio Catone, dei Vinarelli e dell’Associazione “Manacubba”. (continua)

RECENSIONI e invio campionature

Ricordo a quanti volessero farsi conoscere (senza pretendere il giudizio positivo...) tramite l'invio di campionature che basta inviare una mail a fabiociarla@gmail.com per accordarsi sulla spedizione.
L'Enoturista non è mai un semplice turista, ma un potenziale ambasciatore del nostro prodotto nel mondo. Ce lo dice Anthony Swift, Direttore di Wine Pleasures e dell' International Wine Tourism Conference (IWINETC), la cui prossima edizione si svolgerà il 28-29 marzo 2017 a Catania. Anthony Swift ha iniziato la sua carriera nel Settore enoturistico nel 2003 quando, nella regione spagnola del Penedès, conosciuta anche come regione del Cava, creò Wine Pleasures. Da allora la compagnia si è trasformata da tour operator specializzato in degustazioni a organizzatore di eventi B2B tra importatori e produttori di nicchia in Italia, Spagna e Portogallo. Swift ha inoltre dato vita all'IWINETC, prestigioso Convegno annuale sul tema dell'Enoturismo, giunto alla 9^ edizione. Dal 2012 è autore della pubblicazione annuale 50 Great Cavas.
 
 
Assolutamente d'accordo, l'enoturismo è un mezzo potente a disposizione delle cantine per aprirsi i mercati esteri. Ma c'è un "ma", legato purtroppo alla consueta capacità di farsi male da soli che abbiamo in Italia. Ovvero l'impossibilità normativa, anche nel Testo Unico non se ne parla a quanto pare, di "fatturare" le visite in cantina e le annesse degustazioni. Insomma va bene promuovere, ma se si potesse - in modo sacrosanto - anche far cassa direttamente in azienda non sarebbe male. o no?

Il territorio del vino deve essere bello

“Stiamo vendendo sempre più territorio”. Lo dice, convinto, Riccardo Ricci Curbastro, che fa il produttore di vino in Franciacorta, ma che è anche il presidente di Federdoc, che è la federazione dei consorzi di tutela italiani. Ergo, il suo è uno dei pareri più autorevoli dell’Italia del vino.
Quando sostiene che si vende sempre più territorio, aggiunge che “il territorio deve essere bello, e la bellezza che la gente cerca è qualche certezza in più. Dunque, migliaia di ettari a strisce verdi e gialle non possiamo proprio più permettercele”.
The Internet Gourmet



Il sistema delle doc è già vecchio? (The Internet Gourmet)

Reggerà ancora a lungo l’attuale sistema dei vini a denominazione di origine italiani? Difficile, proprio diffiile dirlo, e i segnali di scricchiolio non sono pochi in questo 2016. Personalmente penso che molte doc siano destinate a scomparire, e l’ho già scritto. Penso anche che la “rivoluzione” accaduta a Nord Est con la nascita di due colossi come Prosecco e Pinot Grigio delle Venezie, che insieme rappresentano più di un quarto del vino italiano a denominazione di origine, sia destinata a lasciare il segno sull’intero impianto delle doc e delle igt italiane. Però a dire chiaro e tondo che il sistema va rivisto è Sandro Boscaini, presidente della Masi, ma anche di Federvini, la federazione dell’industria del vino.

Continua a leggere

Non solo vecchio ma, almeno in parte, inutile.
Il sistema funziona a malapena in Italia, ma sicuramente non all'estero. E ricordiamo che l'export è linfa vitale per il settore vitivinicolo italiano. C'è poco da fare, le Denominazioni italiane sono troppe, confusionarie, spesso sovrapposte, mancano di originalità e rendono difficile la riconoscibilità nei consumatori più lontani.
Insomma il sistema va ripensato, cominciando comunque da un ridimensionamento del numero delle Denominazioni tagliando quelle palesemente inutili o "doppie".

L'agricoltura italiana sempre più connessa a internet e ai social

L’agricoltura sembra non poter più fare a meno della tecnologia. La certificazione della tendenza è di Image Line, azienda Hi-Tech italiana specializzata nelle soluzioni digitali per l’agricoltura, e Nomisma, società di studi economici che hanno presentato nel corso di Macfrut 2016 la seconda edizione della ricerca su digital, tecnologia e agricoltura e sul nuovo ruolo del consulente tra innovazione e digital.
Dall’analisi emerge che l’82.3% dei consulenti usa quotidianamente internet per la propria attività, percentuale importante anche rispetto al 61% degli agricoltori che hanno accesso alla rete.
TeatroNaturale

COMUNICAZIONE E FORMAZIONE - I SUGGERIMENTI DI FABIO


TENDENZE WINE&FOOD
E' dura essere vegani
Questa app ti aiuta a cucinare con video e chat. Piccole ricette
Paola Ferraro: il mio Prosecco ColFondo Bele Casel
Content Marketing nel vino: quando il contenuto aiuta a conquistare i Millennials
Il consumatore globale vuole sperimentare, vuole comodità e prodotti che si adattino al suo stile di vita
AREEA, DEBUTTA IL DRINK ANTI-INQUINAMENTO
SE I PORTALI ECOMMERCE PUNTANO SUGLI STORE FISICI
E-commerce di ortofrutta: a Roma consegne a domicilio 7 giorni su 7
Agroalimentare: accordo storico fra l'Italia e il gigante Alibaba
Ma il vino in lattina piace agli americani?
Artigiani del vino, l’Australia insegna
Il Giv lancia lo shop on line, ecco cosa comprare
Gdo: il futuro è social

DATI
LinkedIn Q2 2016: gli utenti sono 450 milioni, le entrate 933 milioni $
Quanto si spenderà quest’anno in ecommerce? Due mila miliardi di dollari
I nuovi pagamenti digitali prendono il volo: raggiungeranno i 26 miliardi di € nel 2016

TENDENZE
Vediamo solo il 10% dei post. Facebook paradiso dell’information overload
L’arte di trovare lavoro online: una ricerca che passa dai social
L’unica regola universalmente valida per il digital marketing è il buonsenso.
Firme email: ecco il podio vincente
E’ IMPOSSIBILE NON COMUNICARE (ANCHE SUL WEB)
QUANTO COSTA LA GESTIONE DI UN CANALE SOCIAL MEDIA?
LA FIDELIZZAZIONE DEL PUBBLICO NON È PIÙ UN OBIETTIVO DI COMUNICAZIONE
10 fatti sorprendenti sul futuro dei social media 
Le 100 keywords più cercate e difficili da posizionare in Italia

STRUMENTI/GUIDE
Le basi della SEO che tutti dovrebbero conoscere
Posizionamento del tuo sito web: I consigli pratici di Simona!
8 consigli per creare una pagina “Chi Siamo” efficace – Prima parte
Social Network e Crisis Management: Consigli pratici.
3 strumenti per il visual storytelling che i content marketer dovrebbero conoscere
Come aumentare i follower su Twitter e ottenere più retweet
4 risorse utili se usi Twitter
Quali sono i contenuti e le tipologie di post che funzionano meglio su Facebook?
Come creare un sito web mobile-friendly che piacerà a Google
Quali sono gli strumenti del Web Marketing? (1)
COME RECUPERARE UN ACCOUNT INSTAGRAM HACKERATO
Mobile Marketing: 8 soluzioni per le PMI
GIVEAWAY FACEBOOK COME ORGANIZZARE IL CONCORSO A PREMI
Content Marketing: 5 caratteristiche dei contenuti efficaci

Sabato 1 ottobre 2016
@ 16:00 - 23:30
Hotel "La Carrozza d'Oro"
Via Lungolago, 95 - 01027 Montefiascone (Viterbo)
Organizzatore: Carlo Zucchetti Il Giornale Enogastronomico con il Cappello

 

Presentazione guida “La Tuscia del Vino 2016” 
#LaTusciadelVino2016


Appuntamento sabato 1° ottobre 2016 presso La Carrozza d’Oro – via Lungolago Montefiascone (VT) per la presentazione de
“La Tuscia del Vino 2016. Guida ai vini della Provincia di Viterbo e Orvieto” curata da Carlo Zucchetti, l’enogastronomo con il Cappello.
Oltre 100 cantine presentate da una breve descrizione e oltre 500 vini degustati per selezionare i migliori vini della provincia di Viterbo e Orvieto.
Programma:
ore 16,00 Apertura Banco d’Assaggio
ore 18,00 Premiazione migliori vini con i Est! Est!! Est!! e assegnazione del Cappello alle Cantine
Ingresso € 15,00
comprensivo di calice e tracolla, assaggi delle ricercatezze gastronomiche e Tagliolini con ragout del Lago di Bolsena de La Carrozza d’Oro.
Per tesserati AIS, FIS, FISAR, ONAV e Slow Food ingresso € 5,00 (presentare tessera).
Per ristoratori, enoteche, wine bar, botteghe del gusto, agenti ed operatori del settore ingresso gratuito previo accredito alessandra@carlozucchetti.it Alessandra 328 0119293
 
Per i presenti sarà possibile acquistare una sola copia della guida al prezzo speciale di € 5,00 anziché € 10,00. 
YouTube
YouTube
Twitter
Twitter
Enoagricola Blog
Enoagricola Blog
Facebook Fabio
Facebook Fabio
Instagram
Instagram
Google Plus
Google Plus
Copyright © 2015 | Fabio Ciarla | All rights reserved.
Enoagricola Blog - Il primo audio-blog sul mondo del vino
Comunicazione e Formazione


Stai ricevendo questa email perché ti sei iscritto oppure perché hai partecipato ad uno dei miei corsi di comunicazione, sei un mio amico o cliente e ho pensato che potesse interessarti. Nel caso in cui non volessi più riceverla puoi cancellarti in ogni momento o puoi aggiornare i tuoi dati cliccando sui link che vedi qui sotto.

unsubscribe from this list    update subscription preferences 
 






This email was sent to lieve@tiscali.it
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Fabio Ciarla · via Collicello 39 · Velletri, Rm 00049 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp