Copy
La newsletter del primo audio-blog sul vino e l'agroalimentare in Italia
View this email in your browser

Enoagricola Blog è un progetto di Fabio Ciarla

#5StarWines - The Book, parte l'avventura da giurato!

Newsletter n. 47 del 30 marzo 2017
5StarWines

Scusate ma vado di corsa, c'è un concorso enologico  internazionale che mi aspetta! I miei amici "social" sanno già di che si tratta, li ho bombardati di news sulla mia nomina a Junior Judges del "5 Star Wines - The Book", il nuovo concorso di Vinitaly. Sarò parte di una giuria ampia e di altissimo livello, esperti internazionali di primo piano come Master of Wine (Pedro Ballesteros Torres), giornalisti (Stephen Brook di Decanter) e sommelier (Bruce Wallner - Master Sommelier - Canada), per non parlare degli enologi (compreso mio fratello Valentino, doppia soddisfazione!). Insomma una bella sfida per me, sono emozionato ma anche carico, intimorito ma voglioso di far bene, arricchito già ora ma affamato di sapere, di cose da imparare.
Ovviamente avrò modo di raccontarvi tutto a posteriori, quando mi sarò ripreso da tre giorni molto intensi (il programma è tutt'altro che riposante, ma vale la pena).

L'idea è di raggiungervi con un'altra newsletter la settimana prossima, per lanciarci insieme negli appuntamenti di Vinitaly 2017!

A presto e fatemi gli auguri!

Fabio

                    DAL BLOG                    
 

POST - Vini frizzanti, una via di fuga per il Lazio? Un pomeriggio al Gotto d’Oro tra vecchie e nuove etichette
Che le bollicine siano ormai sulla bocca di tutti, di chi ne parla e soprattutto chi le beve, è cosa nota. Normale quindi che anche nel Lazio se ne racconti, d’altronde intorno a Roma esiste una tradizione spumantistica legata alla cosiddetta “Romanella” (purtroppo al momento assai poco invidiabile). (continua)

POST - Sparkling wines: A way out for the Lazio region? An afternoon at Gotto d’Oro among previous and new labels
Between those who talk about it and those who drink it, the fact that “bubbly” is on everyone’s lips is clear. So it’s perfectly normal that we should talk about it in Lazio, too. After all, there’s a tradition of sparkling wine near Rome known as “Romanella” (which, regrettably, is unenviable at the moment). (continua)

COLLABORAZIONI - Zaccagnini e l’Abruzzo, dove la forma è anche sostanza (Corriere del Vino)
Arrivare in provincia di Pescara, a Bolognano, da Roma significa attraversare le montagne, addentrarsi tra Gran Sasso e Majella fino a intravedere il mare, dall’altra parte. E lì, fermarsi. Perché da vedere ce n’è, e tanto, per chi è appassionato di vino (ma anche di arte). Parliamo di una delle più grandi e famose aziende vinicole italiane, la “Zaccagnini”... (continua)

COLLABORAZIONI - TRALCETTO Montepulciano d’Abruzzo DOC 2014 – Azienda Agricola Zaccagnini (BigHunter)
Questo Montepulciano d’Abruzzo cresce a Bolognano, nella piana di Casauria, e sfrutta l’esposizione a ovest dei vigneti per raggiungere una maturazione ideale, controllata tramite una vendemmia manuale che segue costantemente il ciclo di maturazione. L’attenzione posta dall’azienda Zaccagnini per il vitigno rosso principe del territorio è ovviamente altissima, anche in questa versione storica e dal packaging ormai famoso,... (continua)

RECENSIONI e invio campionature

Ricordo a quanti volessero farsi conoscere (senza pretendere il giudizio positivo...) tramite l'invio di campionature che basta inviare una mail a fabiociarla@gmail.com per accordarsi sulla spedizione.

La complessità è la ricchezza del vino italiano, ma per crescere nel mondo serve una semplificazione (WineNews)

Comunicare il vino italiano all’estero in modo più semplice: raccontandone la grande ricchezza, che sono i territori culturali, accompagnandoli però dal brand Italia (che è il terzo più noto al mondo) e basando la gamma non su troppe fasce di prezzo, bensì su tre fasce di occasioni di consumo. Questa, in sintesi, la ricetta presentata dal Wine Management Lab nella tavola rotonda “La via italiana per la leadership internazionale. La prospettiva del vino”, organizzata alla Sda Bocconi, a Milano. (continua)

Il concetto è tanto chiaro quanto difficile da applicare, semplificare può significare perdere le sfumature che ci rendono più ricchi. La strategia è di certo necessaria ma va applicata bene, mi sembrano interessanti le fasce di prezzo, dentro le quali piazzare però anche la diversità dei nostri autoctoni (per esempio), oppure quella dei vari territori facendoli conoscere bene.

Vinitaly, Milano e una storia gaia (InternetGourmet)

Bene, mettiamo il caso che facciate vino, e che nel tempo vi siate meritatamente guadagnati una sana reputazione. Certo, la concorrenza c’è, e dunque anche voi avete bisogno di apparire, almeno di tanto in tanto, però sotto i riflettori. Allora, giusto un mesetto prima del Vinitaly, con perfetta scelta di tempi, potreste tirare fuori la sparata che c’è bisogno di una fiera diversa, da fare a Milano, solo per gli operatori. Probabile che la stampa di Milano rilanci e allora – zac! – les jeux sont faits. (continua)

Si dice che a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. Bene in questo caso il "solito" (per le intuizioni) Angelo Peretti ha rappresentato giocosamente una situazione dubbia. Anzi, per chi fa della comunicazione il proprio lavoro come il sottoscritto, le uscite del signore in questione sembrano in effetti alquanto mirate, precise. Più frutto di una strategia ben studiata che di semplici volontà di esternazione.

COMUNICAZIONE E FORMAZIONE - I SUGGERIMENTI DI FABIO

 

TENDENZE WINE&FOOD
Davvero Veronelli diceva che solo piccolo è bello?
Prowein, benvenuto nella “normalità”
THE BEST TOOLS TO BOOST YOUR SOCIAL MEDIA (WINE) PRESENCE
L'abito fa il monaco: l'importanza del packaging sulle vendite di vino
Nel 2020 il sorpasso del Prosecco allo Champagne “scontato”
Lo storytelling nel mondo del vino
Dall’albero alla botte. Tutto quello che c’è da sapere
Aidepi e Aiipa si fondono in Unione Italiana Food

TENDENZE
GENIO: Ti tocchi le palle per superstizione ma sai toccarti i testicoli come prevenzione? #TOCCHIAMOCI
Dati mobile: le aziende sanno davvero utilizzarli al meglio?
Rivoluzione social: ora la selezione del personale avviene sui social network
4 contenuti da condividere su LinkedIn (prima di fare il logout)
Su Facebook arriva lo “split testing” per ottimizzare le campagne

DATI
Un milione di inserzionisti per Instagram
I social più credibili per gli acquisti che per informarsi. Lo dice Blogmeter

STRUMENTI/GUIDE
3 MODI PER NON FARVI HACKERARE L’ACCOUNT INSTAGRAM
Come creare una homepage efficace per il tuo sito web
Linkedin, le 5 regole d'oro per creare un post di successo

Quando: Venerdì 31 marzo, sabato 1 e domenica 2 aprile
Orari: 18–24 / 11-24 / 11–23
Dove: Guido Reni District - via Guido Reni, 7 - Roma
Ingresso: Gratuito
Organizzatore: Vinòforum

 

“LA CITTÀ DELLA PIZZA”

Più di 90 differenti ricette di pizza per un vero e proprio tripudio di colori, aromi e sapori differenti provenienti da tutta Italia. Un totale di oltre 40 tra i migliori maestri pizzaioli della Penisola impegnati nelle pizzerie temporary, nei workshop per addetti ai lavori, nei laboratori per adulti e bambini e nei pranzi e cene a quattro mani con la compagnia dei grandi chef. Uno spazio materie prime e un’area abbinamenti. Sarà questo e molto altro La Città della Pizza, il format ideato da Vinòforum e realizzato con la collaborazione di Ferrarelle, in scena da venerdì 31 marzo a domenica 2 aprile presso gli ampi spazi di Guido Reni District – in via Guido Reni, 7. Un grande evento aperto a tutti – con ingresso libero – dedicato alla regina internazionale dello street food, che farà di Roma, per tre giorni, La Città della Pizza.

Per saperne di più

YouTube
YouTube
Twitter
Twitter
Enoagricola Blog
Enoagricola Blog
Facebook
Facebook
Instagram
Instagram
Google Plus
Google Plus
Copyright © 2015 | Fabio Ciarla | All rights reserved.
Enoagricola Blog - Il primo audio-blog sul mondo del vino
Comunicazione e Formazione


Stai ricevendo questa email perché ti sei iscritto oppure perché hai partecipato ad uno dei miei corsi di comunicazione, sei un mio amico o cliente e ho pensato che potesse interessarti. Nel caso in cui non volessi più riceverla puoi cancellarti in ogni momento o puoi aggiornare i tuoi dati cliccando sui link che vedi qui sotto.

unsubscribe from this list    update subscription preferences 
 






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Fabio Ciarla · via Collicello 39 · Velletri, Rm 00049 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp