Copy
La newsletter del primo audio-blog sul vino e l'agroalimentare in Italia
View this email in your browser

Un'intervista (a me) e due belle riflessioni di Andrea Petrini e Giancarlo Gariglio
Un progetto di Fabio Ciarla

Newsletter 04/2015 - 28 maggio 2015

Sono state due settimane intense, avrei dovuto aggiornare di più il blog ma non ne ho avuto il tempo (rimedierò), sono stato impegnato in un tour "vulcanico" di cui spero di darvi presto conto ma nel frattempo ho avuto il piacere e l'onore di essere intervistato da Lucia Bigozzi, che mi ha chiesto di Enoagricola ma anche di vini del Lazio e di Social. Trovate la nostra chiacchierata su Cittadini di Twitter (Quando la passione per il vino diventa un audio-blog), credo ci siano spunti interessanti. 
Vi invito però a riflettere anche su un altro paio di argomenti, qui sotto trovate gli articoli a firma Andrea Petrini sull'uso dei Social nel mondo del vino italiano e, vicino, lo scritto di Giancarlo Gariglio che racconta di una bottiglia "anomala". Ecco nell'uno come nell'altro caso ci sono elementi di critica e di ragionevolezza. Come già espresso su Facebook trovo l'indagine sui Social troppo orientata al mero dato numerico di fan e follower, il che premia i grandi ma non restituisce un'immagine interessante del fenomeno. Per quanto riguarda L'Astemia Pentita ero uno di quelli che avevano accolto bene la cantina, un'opera di rottura tra antico e moderno come ce ne sono altre nei tessuti urbani delle città italiane. Poi però l'episodio raccontato da Gariglio mi ha fatto tornare tutti i dubbi sulle scelte dell'azienda. Vi lascio alla lettura e a risentirci tra due settimane!

Fabio

Un articolo e una recensione in questa newsletter, così parliamo anche un po' del vino "bevuto" e non solo raccontato:

Castelli Romani protagonisti per un giorno, anzi due

CAPOTESTA Primitivo IGT Puglio 2010 - Cantine Paradiso
 
Vino e social: a che punto sono le nostre grandi aziende?

Le cantine italiane devono fare sempre più i conti con il grado di digitalizzazione del mercato enologico e dei consumatori. Presidiati il mobile e i social network più collaudati; restano aperte grandi opportunità legate al search marketing, alla strategia social e all’e-commerce gestito direttamente dai siti web delle aziende (solo 2 su 25).
Questi in sintesi i risultati della seconda edizione della ricerca condotta da FleishmanHillard, società di consulenza strategica con oltre 80 offici nel mondo e parte del Gruppo Omnicom, che ha analizzato nel mese di aprile 2015 la presenza e le attività online delle prime 25 aziende vinicole italiane per fatturato secondo l’ultima indagine Mediobanca di marzo 2015. 
L’analisi ha preso in considerazione parametri sia qualitativi che quantitativi delle principali società del settore del vino Made in Italy - comparto che, secondo i più recenti dati rilasciati da Coldiretti, genera un fatturato superiore ai 10 miliardi di euro (8% dell’industria alimentare nazionale) e un export di 5,1 miliardi (+1,4% sul 2013).
 

Quando nell’inverno di quest’anno è stata inaugurata, o comunque scoperta, la cantina de L’Astemia Pentita tutta la nostra redazione era negli Stati Uniti e quindi abbiamo perso l’occasione di dire la nostra. Parlarne a posteriori, dedicando un pezzo non ci pareva molto intelligente, perché erano stati talmente numerosi gli articoli pro e contro che non aveva proprio senso. Noi, come avrete capito dal post che ho scritto questa settimana, non amiamo le due cassette di cemento sovrapposte. Se fossero state costruite nel più importante e famoso cru francese sarebbero state oggetto di rivolta popolare.

Continua a leggere

COMUNICAZIONE E FORMAZIONE - I SUGGERIMENTI DI FABIO

Spazio ricco questa settimana, non si parla solo di strumenti per l'uso della rete ma anche di sostegno all'impresa e di assunzioni congiunte in agricoltura (sapete di cosa si tratta?).


Le 5 applicazioni che non vi faranno tardare ai vostri appuntamenti - Per produttori sempre in giro tra fiere e clienti

Broken Link Check - STRUMENTI: verificare eventuali siti "rotti" all'interno del vostro sito servirà a fare pulizia e a migliorare le prestazione e l'immagine dell'azienda

Assunzioni congiunte in agricoltura: le indicazioni operative

Birrovia, nuova APP a sostegno dei Birrifici Artigianali
 

IN AGENDA


Sabato 6 e Domenica 7 giugno - Orario: dalle 15.30 alle 23
Cori (LT) 

SKY WINE 2015


Dopo il successo delle prime tre edizioni tenutesi a Cisterna di Latina, Latina e a Sermoneta, Sky Wine,  si trasferisce quest'anno a Cori nei giorni 6 e 7 giugno, confermando lo spirito iniziale di coniugare l'evento alla storicità dei luoghi della provincia di Latina, con un itinerario volto all'esaltazione della tipicità locale, che può vantare una salda identità in termini di cultura, tradizioni e sapori.
Filo conduttore dell'evento, promosso dal Comune di Cori  ed organizzato dall'Associazione Culturale "The Best Events" con la collaborazione dell'Associazione Pro Loco di Cori, sarà come sempre il vino e la valorizzazione delle Aziende vitivinicole locali che da anni garantiscono prodotti di ottima qualità
Esperti e produttori vitivinicoli illustreranno le qualità e la storia dei preziosi frutti del loro lavoro, suggerendo i migliori abbinamenti tra vino e cibo per dare ulteriore lustro alle degustazioni dei prodotti del territorio nell'atmosfera ammaliante e suggestiva di locations storiche lungo un percorso che parte da Cori Valle
All'evento principale faranno da contorno, fino a tarda sera, una serie di iniziative culturali e di intrattenimento (musei aperti, mostre, show-cooking a base di piatti tipici, spettacoli ed esibizioni di artisti locali e degli Sbandieratori, osservazione astronomica della luna).

Per maggiori informazioni: skywine.bestevents@gmail.com – Tel.3934808375 - 0698381948

YouTube
YouTube
Twitter
Twitter
Enoagricola Blog
Enoagricola Blog
Facebook Fabio
Facebook Fabio
Instagram
Instagram
Google Plus
Google Plus
Copyright © 2015 | Fabio Ciarla | All rights reserved.
Enoagricola Blog - Il primo audio-blog sul mondo del vino
Comunicazione e Formazione


Stai ricevendo questa email perché ti sei iscritto oppure perché hai partecipato ad uno dei miei corsi di comunicazione, sei un mio amico o cliente e ho pensato che potesse interessarti. Nel caso in cui non volessi più riceverla puoi cancellarti in ogni momento o puoi aggiornare i tuoi dati cliccando sui link che vedi qui sotto.

unsubscribe from this list    update subscription preferences