Copy
La newsletter del primo audio-blog sul vino e l'agroalimentare in Italia
View this email in your browser

Enoagricola Blog è un progetto di Fabio Ciarla

Aria di rinnovamento, sul blog ma anche per il vino del Lazio

Newsletter n. 28 del 12 maggio 2016

Con la Primavera e le pulizie di Pasqua subentra sempre una voglia di rinnovamento, per Enoagricola questo sta significando una piccola rivisitazione del sito (qualcosa si vede già, altro sarà più nel back-office) cercando di aumentare lo spazio dedicato alle immagini, aumentare le connessioni interne e, perché no, migliorare l'esperienza dei visitatori. Che per fortuna continuano ad aumentare...
Ma le novità non sono solo interne, mi sembra ci sia qualcosa in movimento anche nel Lazio, la nostra amata e odiata (dal punto di vista vitivinicolo) regione. Al Vinitaly qualcosa si è visto, altre novità arrivano dall'ambito della ricerca con il CREA e l'istituto di Velletri e, anche se sono di parte, con la crescita del lavoro della FISAR sul territorio. Ultimo esempio in questo senso Borgo diVino a Nemi il 7  e 8 maggio, con una presenza qualificata e numericamente importante dei sommelier Fisar e i relatori, tra i quali il sottoscritto, a guidare le degustazioni guidate a Palazzo Ruspoli.

In ultimo qualche scusa ai lettori per aver saltato una uscita della newsletter e perché alcuni post su Vinitaly sono ancora in lavorazione a più di un mese dalla fiera. Perdonatemi ma il tempo è sempre meno e le cose da fare, anche piacevoli, sempre di più.

A presto e buona lettura! 

Fabio

RECENSIONI e invio campionature

Ricordo a quanti volessero farsi conoscere (senza pretendere il giudizio positivo...) tramite l'invio di campionature che basta inviare una mail a fabiociarla@gmail.com per accordarsi sulla spedizione.
                    DAL BLOG                    
 
 
POST - L'Etna e quel goccio di vino che cambia le prospettive
L’azienda che andiamo a conoscere è piccola, ma i suoi due vini rappresentano al meglio uno dei territori più importanti d’Italia. 
Santa Maria La Nave è una di quelle storie che, per dimensioni e impostazione, forse non cambieranno il mondo del vino italiano. Per la sua produzione potrebbe essere considerata quasi una goccia in mezzo al mare, e il fatto che si parli di Sicilia in questo senso aiuta, ma è pur vero che trattandosi di vino anche una sola goccia può essere sufficiente per stare lì ore e ore a raccontare e raccontarsi… (continua)

POST - Borgo DiVino apre le porte all’enologia nazionale con “Vini d’Italia: the best of”
Seconda edizione per l’appuntamento enofilo organizzato nella splendida Nemi, ai Castelli Romani, che con i sommelier FISAR allarga l’esperienza anche ai vini di altri territori.
Già lo scorso anno ci divertimmo molto, ci era piaciuto il format e lo spirito attivo e giovane degli organizzatori, ma questo Borgo DiVino 2016 si preannuncia ancora più interessante. Oltre ai grandi vini laziali infatti ci sarà una speciale selezione denominata “Vini d’Italia: the best of”.… (continua)
 

COLLABORAZIONI - ABCvino – I contenitori per il vino, dall’otre (di ritorno) all’acciaio (GnamGlam.it)
Manca solo l’otre, poi il cerchio sarà completo. I contenitori per la conservazione del vino hanno vissuto unpercorso di evoluzione e ritorno alle tradizioni come pochi altri strumenti dell’agroalimentare.
Le ultime novità a livello enologico parlano di anfore e di coccio-pesto, rimandando a forme e materiali le cui origini si perdono nella notte dei tempi. A dire il vero, appunto, forse il primissimo contenitore, utilizzato dai nostri avi, fu di origine animale. (continua)

 
COLLABORAZIONI - VINOPEDIA – Il vino del Lazio riparte. Con Ricerca, Vinitaly e il nuovo PSR si deve ripartire (CastelliNotizie.it)
Su queste colonne non si sono mai sprecate parole per elogiare il territorio, anzi si è cercato di sferzarlo quando possibile per cercare di ottenere di più. Bene, questa volta facciamo un plauso e allo stesso tempo diamo una sorta di ultimatum al mondo vitivinicolo del Lazio.
La bottiglia della settimana - Poggio della Costa 2015 Grechetto di Civitella d’Agliano IGT – Sergio Mottura (www.sergiomottura.com)
Piccoli sorsi – Nozioni e termini tecnici dell’enomondo - Barrique, cemento, cocciopesto, acciaio e chi più ne ha più ne metta
(continua)

COLLABORAZIONI - Il Prosecco continua la crescita, gli altri spumanti faticano… (TerreLab.it)
Il mercato dei vini spumanti italiani sorride, ma a mezza bocca.
A ben guardare infatti i dati sono positivi solo per la corsa, che sembra inarrestabile ma forse anche per questo potrebbe essere ai suoi ultimi colpi, del Prosecco, che continua a macinare esportazioni in tutto il mondo, anche nella vicina Francia e nella Gran Bretagna.
(continua)
Dopo un iter lungo e travagliato il via libera della Commissione agricoltura sembra far propendere per una veloce approvazione. Il provvedimento si pone l’importante obiettivo di tagliare del 50% il tempo dedicato in Italia alla burocrazia
 
L'obiettivo del 50% mi sembra fin troppo ottimistico, basterebbe anche meno ma subito. Le aziende vinicole, ma agricole in genere, ne hanno davvero bisogno. Che dire, speriamo bene...

Lettera aperta ad un vignaiolo (vero) italiano

Da un recente quesito di un amico vignaiolo siciliano è nata questa nostra lettera aperta a tutti i vignaioli autentici del nostro Paese nell’auspicio possa essere un buono spunto di riflessione e magari anche un interessante contributo operativo

Interactive map of Chianti Classico with subzones and producers (tenzingws.com)

The Chianti Classico territory is shared between the provinces of the two municipalities of Siena and Florence in the region of Toscana.  The zone amounts to 71,800 hectares (177,500 acres), which 10,000 hectares are planted to vines.

Continua a leggere


Lavoro davvero pregevole, utile soprattutto a farsi un'idea della regione (con sottozone e produttori) prima o comunque in parallelo con una visita in loco ovviamente!

Amante del vino, ma non intenditore: il consumatore secondo Fipe

Amante del vino, ma non intenditore. Questo il ritratto del consumatore italiano tipo emerso dall’ultimo studio della Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi, che in occasione del Vinitaly delinea un quadro dei consumi di vino fuoricasa nel 2015.

COMUNICAZIONE E FORMAZIONE - I SUGGERIMENTI DI FABIO


TENDENZE WINE&FOOD
I dati incoraggianti dei consumi mondiali di vino
Risonanza magnetica al gusto di mirtillo
Amazon e Gdo: come possono coesistere?
Renzi incontra Jack Ma, Alibaba può far volare l’export
Stampanti 3D: il futuro del cibo è già qui
Le degustazioni alla cieca miglior garanzia per i consumatori Usa

DATI
LinkedIn Q1 2016: 433 milioni di utenti, 861 milioni $ di entrate
I dati di Facebook nel Q1 2016: 1,65 miliardi di utenti attivi al mese, 5,382 miliardi $ di entrate

TENDENZE
#FREECREATIVITY, LA CREATIVITÀ SI PAGA!
Personalità Social – Facebook influenza la formazione del “senso comune”?

STRUMENTI/GUIDE
Influencer Marketing: meno megafoni e più strette di mano
E-commerce Trends
Come utilizzare i social media per trasformare le esperienze negative dei clienti
COME GESTIRE I LINK INTERNI DEL SITO

Venerdì 13 maggio 2016 
@ 21:00 – 23:00
Istituto per l'Enologia CREA-Enc
Via della Cantina Sperimentale, 1 - Velletri (Roma)
Organizzatore: FISAR Roma e Castelli Romani

 

DEGUSTAZIONE - Tenuta Le Velette, dove il vino incontra la storia e il piacere
 

Un viaggio alla scoperta di uno dei territori del vino più famosi e antichi del mondo, terra di bianchi ma che scopriremo essere anche ottima per i rossi. L’azienda Le Velette, attiva dalla fine del 1800 sulla collina di fronte alla rupe sulla quale sorge il centro abitato con lo splendido Duomo, rappresenta una delle poche realtà familiari che incarnano la tradizione, la storia e l’innovazione di Orvieto.

Alla serata parteciperà il proprietario Corrado Bottai che guiderà i presenti alla scoperta di un territorio che fin dagli Etruschi, passando poi per i monaci, ha visto protagonista la coltivazione della vite. Conosceremo vitigni autoctoni come il Verdello e il Grechetto ma assaggeremo anche alcuni internazionali. Una serata di grande interesse anche per la scelta delle annate, con la possibilità di confrontare in molti casi due vini di diverse vendemmie e, alla fine, una splendida mini-verticale di Calanco, il rosso di punta dell’azienda.

Di seguito la lista dei vini in degustazione:
1) Berganorio Orvieto Classico DOC 2015
2) Lunato Orvieto Classico Superiore DOC 2015
3) Lunato Orvieto Classico Superiore DOC 2014
4) Sole Uve Umbria Grechetto IGT 2014
5) Sole Uve Umbria Grechetto IGT 2013             
6) Rosso Di Spicca Rosso Orvietano DOC 2014
7) Rosso Di Spicca Rosso Orvietano DOC 2013
8) Accordo Umbria Sangiovese IGT 2010
9) Gaudio Umbria Merlot IGT 2011
10) Calanco Umbria Rosso IGT 2011
11) Calanco Umbria Rosso IGT 2005
12) Calanco Umbria Rosso IGT 2000


La degustazione inizierà alle ore 21 precise, si raccomanda quindi di presentarsi per la registrazione almeno alle 20.45.

Il costo di ingresso è di Euro 15, ridotto a Euro 10 per i soci FISAR in possesso della Tessera 2016.
Per prenotazioni e informazioni scrivere a fabiociarla@gmail.com
 
YouTube
YouTube
Twitter
Twitter
Enoagricola Blog
Enoagricola Blog
Facebook Fabio
Facebook Fabio
Instagram
Instagram
Google Plus
Google Plus
Copyright © 2015 | Fabio Ciarla | All rights reserved.
Enoagricola Blog - Il primo audio-blog sul mondo del vino
Comunicazione e Formazione


Stai ricevendo questa email perché ti sei iscritto oppure perché hai partecipato ad uno dei miei corsi di comunicazione, sei un mio amico o cliente e ho pensato che potesse interessarti. Nel caso in cui non volessi più riceverla puoi cancellarti in ogni momento o puoi aggiornare i tuoi dati cliccando sui link che vedi qui sotto.

unsubscribe from this list    update subscription preferences 
 






This email was sent to lieve@tiscali.it
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Fabio Ciarla · via Collicello 39 · Velletri, Rm 00049 · Italy

Email Marketing Powered by MailChimp