Copy
La newsletter del primo audio-blog sul vino e l'agroalimentare in Italia
View this email in your browser

Enoagricola Blog è un progetto di Fabio Ciarla

Spazio alle donne del Vino e della Vite, i volti di Vinitaly

Newsletter n. 29 del 26 maggio 2016

Come promesso ho iniziato a sfornare qualche contenuto elaborato da Vinitaly, cominciamo con il successo delle iniziative dell'Associazione Donne del Vino e delle Donne della Vite. Due sodalizi evidentemente simili ma con territori di azione molto diversi, le prime sono sostanzialmente produttrici mentre le seconde sono quasi tutte "tecniche", che si tratti di enologhe o agronome (soprattutto) poco cambia. Il racconto della mia esperienza con entrambi gli approcci non ve lo ripeto qui perché lo troverete nel blog, ad ogni modo sono felice di poter dire che entrambe le associazioni hanno portato qualcosa di nuovo e di interessante in una fiera così complessa da ricercare sempre qualcosa utile ad arricchire l'offerta.
Breve bilancio infine della degustazione organizzata con Fisar Roma e Castelli Romani dedicata alla Tenuta Le Velette di Orvieto lo scorso venerdì 13 maggio a Velletri. Un successo insperato, tutto pieno e grande soddisfazione dei presenti con un apprezzamento particolare per i vini...rossi! Una novità importante... Così come è, personalmente, importante e ricco di emozioni il ruolo che mi è stato appena assegnato in Fisar e di cui vi parlerò al prossimo appuntamento. L'impegno paga, speriamo arrivino presto altri risultati!

Buona lettura

Fabio

RECENSIONI e invio campionature

Ricordo a quanti volessero farsi conoscere (senza pretendere il giudizio positivo...) tramite l'invio di campionature che basta inviare una mail a fabiociarla@gmail.com per accordarsi sulla spedizione.
                    DAL BLOG                    
 
 
POST - L’innovazione è donna? Forse sì… – Il mio Vinitaly / 1*
Da una parte lo stile, dall’altra la ricerca: le donne della vite e del vino hanno reso davvero diversa la cinquantesima edizione della fiera del vino più importante d’Italia
Le Donne della Vite sono nate raccogliendo professioniste che operano giornalmente nel mondo del vino, parliamo soprattutto di agronome ed enologhe, e potrebbe sembrare naturale che da questa concentrazione di competenze nascesse un evento tecnico.
(continua)
* Manca il file audio ma arriverà presto... 

COLLABORAZIONI - Gruppo Di Meo quando l’ortofloricoltura fa impresa (TerreLab.it)
Il motto dell’azienda, “radicati nella tradizione, in corsa verso il futuro”, rappresenta bene la dinamicità e la ricerca dell’innovazione nel campo dell’ortofloricoltura e del vivaismo  che caratterizza l’attività delle aziende del gruppo Di Meo Remo di Nettuno, una delle più grandi realtà floricole italiane ed europee. (continua)

 
COLLABORAZIONI - Il vino stenta ancora ma l’e-commerce è il futuro anche in questo settore (TerreLab.it)
Ormai sta diventando un ritornello che qualcuno classificherà come noioso e ripetitivo: l’e-commerce è il futuro del vino.
Un concetto che ai più non sembra verosimile perché, al momento, i numeri sono ancora piccoli se non minimali, parliamo di circa 24 milioni di euro di movimentazioni annue, davvero poco.
(continua)

COLLABORAZIONI - Olio d’oliva, prezzi stabili ma negli Stati Uniti aumentano i controlli (TerreLab.it)
La situazione del mercato dell’olio d’oliva sembra stabile, anche i Paesi vicini che sono grandi esportatori di prodotto (Grecia e Tunisia) non stanno portando sul mercato grandi quantità e anche per questo i prezzi resistono ad un calo generalizzato dei prodotti agricoli.
Ma il problema principale rimane la qualità e la sua riconoscibilità sul mercato, mentre in Italia si discute ancora – senza trovare una soluzione – sui prezzi minimi dell’extravergine rispetto ai costi di produzione, negli Stati Uniti si lavora per stringere e rendere più efficaci i controlli sugli oli d’oliva importati.

(continua)
Inauguriamo una rubrica in collaborazione con l'esperto consulente italiano, che vive all'estero, Roberto Bosticco: 3 strumenti di comunicazione che non riescono ancora bene a noi italiani.
 
Vi anticipo solo i 3 strumenti approfonditi nell'articolo: le guide (dei vini), i siti internet e la newsletter. Spero di avervi incuriosito perché l'articolo è davvero interessante, andate a leggerlo!

L’hashtag #chianti il più popolare in Twitter sui vini toscani

Proseguono le nostre indagini su "Vino e Social" in collaborazione con SocialMeter Analysis, una delle società italiane maggiormente coinvolte nell’analisi dei contenuti social relativi al mondo del vino.
Questa volta l’oggetto della nostra indagine erano i vini toscani e, in particolare, dal 1° febbraio ad oggi abbiamo monitorato quasi 27.000 twitter "filtrandoli" attraverso i seguenti hashtag che avevamo preventivamente selezionato: #chianti, #chianticlassico, #brunellodimontalcino, #nobiledimontepulciano, #bolgheri, #morellinodiscansano, #maremma.

Poiché il vino, se ben dosato, rende felici, meglio averlo sempre a portata di app per smartphone (IlFoglio.it)

"Et però credo che molta felicità sia agli homini che nascono dove si trovano i vini buoni”, diceva Leonardo da Vinci. Si potrebbe dedurre che, essendo l’Italia un paese dove, da nord a sud, si producono ottimi vini, dovremmo essere un paese felice. Ogni regione ha la sua terra, dalla quale nascono specifici filari di viti, le cui uve sono molto differenti tra loro.

Continua a leggere


L'incipit è molto forbito ma poi si parla di roba molto più pratica come Vinix, wineOwine, MyTailoredWine...

A morte il Sassicaia, è Kimico!

Hitler era vegetariano (questo lo sanno anche le pietre ormai), verosimilmente amava mangiare broccoli e ravanelli. Ora sarebbe possibile definire questi ortaggi come filo nazisti? Penso che nessun si sognerebbe di fare questo accostamento. Nel vino, ahimè, questo è possibile. Almeno l’altro ieri è accaduto proprio questo. Il Sassicaia è stato definito come “Parkerized super-tuscan wine” da Mike Tommasi, per anni fiduciario di Slow Food molto attivo a Marsiglia. La pietra dello scandalo è aver organizzato un Laboratorio al prossimo Salone del Gusto (22/26 settembre) di Torino con una verticale ...

COMUNICAZIONE E FORMAZIONE - I SUGGERIMENTI DI FABIO


TENDENZE WINE&FOOD
Vitigni, cloni, incroci, biotipi, più che un post, un trattato di viticoltura
Nella mappa degli autoctoni localizziamo i vitigni tipici
Consumi: Coldiretti, rivoluzione a tavola
Appetising: una app per trovare i prodotti tipici intorno a te
Il "magico" mondo del biologico


DATI
Gli italiani? Smartphone dipendenti, social media addicted e tecno-entusiasti

TENDENZE
L’utente e-commerce è sempre più cross-device e mobile
Perché dovresti inserire Flipboard nella tua Web Marketing Strategy

STRUMENTI/GUIDE
Green marketing, i cinque errori da evitare
Content marketing: 5 cose che ho imparato
Sei un buon content marketer? Fai il test

Domenica 29 maggio 2016 
@ 10:00 (solo operatori) – 13:00 (appassionati) - 20:30 (chiusura spazi espositivi)
Salone delle Fontane
Via Ciro il Grande 10-12 - Roma
Organizzatore: Taste Factory

 

Solstizio d'Estate - Illuminati dal Gusto
 

ore 13.00
Cooking Show
a cura di Cristina Bowerman (Chef Stellato)
in collaborazione con: Istituto Pellegrino Artusi.

ore 16.30
Cooking Show 
a cura di Cristina Bowerman (Chef Stellato)
in collaborazione con: Istituto Pellegrino Artusi.

SEMINARI
“Segreti e sapori di 6 selezioni di Olio Extravergine di Oliva di qualità."
Oleonauta / ore 11.30 / Gratuito

“Enos, viaggio tra i Syrah del mondo."
Dominga Cotarella / ore 14.30 / 50€

“Dalle farine al paradiso, andata e ritorno. Gusti, Profumi, Consistenze."
Servi / ore 17.00 / 20€

“Torta di cioccolato Martarè con distillati e liquori Marzadro."
Martarè / ore 18.30 / 20€

Per prenoare un seminiariomandare una mail con nome, cognome e titolo del seminario a:
solstiziodestate@tastefactory.eu
YouTube
YouTube
Twitter
Twitter
Enoagricola Blog
Enoagricola Blog
Facebook Fabio
Facebook Fabio
Instagram
Instagram
Google Plus
Google Plus
Copyright © 2015 | Fabio Ciarla | All rights reserved.
Enoagricola Blog - Il primo audio-blog sul mondo del vino
Comunicazione e Formazione


Stai ricevendo questa email perché ti sei iscritto oppure perché hai partecipato ad uno dei miei corsi di comunicazione, sei un mio amico o cliente e ho pensato che potesse interessarti. Nel caso in cui non volessi più riceverla puoi cancellarti in ogni momento o puoi aggiornare i tuoi dati cliccando sui link che vedi qui sotto.

unsubscribe from this list    update subscription preferences 
 






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Fabio Ciarla · via Collicello 39 · Velletri, Rm 00049 · Italy

Email Marketing Powered by MailChimp